Stefano Barrese

“Mi gratifica sapere di poter creare opportunità anche per chi potrebbe non averne.”

Ritratto fotografico di Stefano Barrese, Booster del movimento ITA2030

Ho lavorato in società di consulenza, poi in multinazionali e dal 1998 in banca, dove ho ricoperto diversi ruoli fino a diventare nel 2016 responsabile di Divisione, a cui affianco la carica di consigliere in società, università e associazioni.

Sono un manager e prima ancora un marito, un padre, un fratello, un amico.

Credo nel valore sociale del mio lavoro, perché lo sviluppo di un’azienda è sostenuto da tutte le azioni che la stessa promuove nella società.

Le aziende devono creare valore condiviso, in ambito economico, ambientale, sociale e culturale.

Mi gratifica sapere di poter creare opportunità anche per chi potrebbe non averne.

In particolare, mi stanno molto a cuore due mondi: i giovani, perché in loro vedo la promessa di sviluppo, la crescita, l’impegno e sento la responsabilità di garantire loro le condizioni perché possano studiare, affermarsi e costruire il domani; i bisognosi, le persone in difficoltà, chi è rimasto indietro e questo non credo abbia bisogno di un perché.

Il mio obiettivo di contributo a ITA2030 è riuscire a mettere a disposizione le mie competenze, le mie idee e la concretezza di un manager al servizio di iniziative importanti e di valore, favorendo le sinergie e occasioni di contatto fra grandi aziende e realtà del terzo settore e supportando attivamente progetti di crescita.

Boosters

La partecipazione dei Booster è una scelta personale che nasce dal desiderio di dare il proprio contributo mettendo a disposizione le proprie competenze. Al progetto ITA2030 prendono parte persone con esperienze consolidate in mondi diversi: dalla cultura allo sport, dalla comunicazione alla tecnologia.