Monica Possa

“Sono entrata in ITA2030 perché penso che le persone possano ancora di più fare la differenza nel terzo settore, e mi piacerebbe contribuire al suo sviluppo facendo rete con competenze acquisite nel settore privato.”

Ritratto fotografico di Monica Possa, Booster del movimento ITA2030

Passione per le persone, curiosità e voglia di avere impatto positivo sono sempre stati i miei valori guida.

Per questo il mio percorso professionale e cambiato piu volte nel corso della vita, passando dalla passione per le lettere classiche del liceo, agli studi di economia, all’accademia nei primi anni di lavoro, alla consulenza.

Durante gli anni di consulenza mi sono convinta che il fattore chiave di competitività delle aziende sono le persone e la cultura e da allora questa e diventata la mia missione.

Ho ricoperto diversi ruoli nella funzione risorse umane fino ad oggi, dove sono la responsabile risorse umane del gruppo Generali.

Sono entrate in ITA2030 perché penso che le persone possano ancora di più fare la differenza nel terzo settore, e mi piacerebbe poter contribuire al Suo sviluppo facendo rete con competenze acquisite nel settore privato.

Boosters

La partecipazione dei Booster è una scelta personale che nasce dal desiderio di dare il proprio contributo mettendo a disposizione le proprie competenze. Al progetto ITA2030 prendono parte persone con esperienze consolidate in mondi diversi: dalla cultura allo sport, dalla comunicazione alla tecnologia.