Maximo Ibarra

“Ho aderito a ITA2030 perché sono convinto che in questo momento storico sia importante che ciascuno di noi supporti tutte quelle realtà impegnate a non lasciare nessuno indietro.”

Ritratto fotografico di Maximo Ibarra, Booster del movimento ITA2030

Nel corso della mia carriera professionale e accademica ho sempre creduto fortemente nella responsabilità delle aziende come attori sociali all’interno della collettività e degli individui come portatori di cambiamento.

La mia esperienza lavorativa mi ha portato a maturare esperienze in Italia e all’estero in aziende dell’IT, delle Telco, dei media e dei servizi, trovandomi spesso a confrontarmi con culture molto diverse e a guidare processi trasformativi profondi.

In ciascuna di esse ho sempre trovato conferma di un principio per me molto importante, che cerco di trasferire anche ai miei studenti all’università: il successo aziendale e il profitto non possono dipendere solo dalla capacità di creare prodotti e servizi eccellenti e di ingaggiare collaboratori capaci e ispirati, ma anche dalla possibilità di contribuire al benessere collettivo, impegnandoci personalmente sui temi che impattano sulla vita delle persone, come la salvaguardia dell’ambiente, l’attenuazione delle diseguaglianze, la piena alfabetizzazione digitale.

Di recente, da membro del B20 ho collaborato alla definizione di un set di raccomandazioni sui temi della trasformazione digitale per i Governi del G20 che vanno esattamente nella direzione di una maggiore inclusività al fine di evitare che un’ampia parte della popolazione che non è ancora completamente digital-ready rischi nei prossimi anni di rimanere socialmente esclusa o ai margini del mondo del lavoro.

Negli anni mi sono sempre più convinto che il Terzo Settore sia il luogo ideale per poter riflettere su proposte che aiutino a superare le diseguaglianze sociali ed economiche, e condividere esperienze e proposte a vantaggio di chi ha solo bisogno di avere delle opportunità.

Ho aderito a ITA2030 perché sono convinto che in questo momento storico sia importante che ciascuno di noi supporti tutte quelle realtà impegnate a non lasciare nessuno indietro soprattutto nel mondo del lavoro e della formazione per il benessere di tutti.

Boosters

La partecipazione dei Booster è una scelta personale che nasce dal desiderio di dare il proprio contributo mettendo a disposizione le proprie competenze. Al progetto ITA2030 prendono parte persone con esperienze consolidate in mondi diversi: dalla cultura allo sport, dalla comunicazione alla tecnologia.